Kerrville 2009

 

Kerville ICS 2009

 

Nel  mese di luglio 2009, il CSP, in associazione con il Gruppo Archeologico Alfina di Castelgiorgio (TR), ha presentato un lavoro al 15° convegno ICS (International Congress of Speleology) tenutosi a Kerrville (Texas) dal 19 al 26 luglio.

Il lavoro presentato, dal titolo “L'antica Sorgente di Trischi: Acqua nella Terra del Fuoco”, è il risultato di un anno e mezzo di ricerche e di analisi compiute sul campo ed in laboratorio, con la consulenza tecnica della GT-Analytik di Innsbruck, azienda operante da anni in campo radio-protezionistico e già collaboratrice in progetti universitari europei.

Il lavoro, parte del quale è stato finanziato dal CSP e dalla FSV, è stato progettato, realizzato e portato a termine dal Perito Industriale Edoardo Bellocchi del CSP, dall'archeologo Marco Morucci del Club Archeo Alfina e dal giornalista del Giornale di VI Giancarlo Marchetto.

Ha impegnato il gruppo di lavoro in uscite esplorative all'interno di un acquedotto sotterraneo etrusco nei dintorni di Orvieto (TR) risalente a circa il V sec. a.C.,  anche in condizioni proibitive in regime di piena, per campionare l'acqua alla sorgente, ubicata a circa 120 metri all'interno di un cunicolo alloggiato all'interfaccia tra un livello superiore di tefrite fonolitico-leucitica ed uno inferiore denominato “Ignimbrite Basale”, risalenti alle prime fasi eruttive del complesso vulcanico volsinio, attivo nel Quaternario tra 0,6 e 0,1 MA, e facente parte del complesso magmatismo di arco della Provincia Magmatica Romana.

Parte integrante di questo lavoro è uno studio sulla chimica delle acque, che verrà sviluppato in un lavoro successivo, e della radioattività ambientale, presente nel testo presentato al convegno di Kerrville.

L'esposizione ha avuto luogo sabato 25 luglio 2009, nella sala conferenze della Schreiner University, nella sezione “Lava Caves” (Grotte Laviche), presieduta da Stephan Kempe, professore all'Università di Darmstadt, e alla presenza di speleologi, ricercatori e docenti delle più svariate provenienze.

La relazione, accompagnata da una presentazione in Power Point ed illustrata dall'autore, Edoardo Bellocchi, ha suscitato vivo interesse e domande, e il chairman, prof. Kempe, ha auspicato che il filone di ricerca possa proseguire con ulteriori indagini, cosa che effettivamente è già in corso

La partecipazione attiva a questo congresso, dal punto di vista scientifico, è stata un grande successo, in quanto che ha consentito al CS Proteo di confrontarsi con ricercatori di spessore internazionale, ed ha aperto la via a nuovi filoni di indagine in ambito vulcanologico, in collaborazione con il Gruppo Archeologico-Naturalistico di Castelgiorgio (TR).

 

In questa ottica è già attivo un progetto che verrà presentato al prossimo ICS.

 

Dunque, appuntamento a Brno nel 2013.

 

http://sites.google.com/site/clubspeleologicoproteo/attivitascientifica/congressi/kerville-ics-2009