Fontana della selva

 

Conosciuta ormai da anni come fontanaselva,e sita in località Casaperazza è stata per dei secoli l’unica sorgente dove gli abitanti

dei dintorni si rifornivano di acqua.

Pochi però sanno, che già dal 1800 in questa sorgente hanno bevuto dei famosi briganti.

David Biscarini di Marsciano, uno dei più celebri conosciuto a torto per aver rapito e ucciso il conte Claudio Faina, si dice che

passasse spesso alla fontana per rifornirsi di acqua durante la sua latitanza

Non meno noto è Luciano Fioravanti, un malfattore nato ad Acquapendente,

e ricordato oltre che per la sua ferocia, come: il bel biondo che piace alle donne.

Molte volte durante i dodici lunghi anni della sua permanenza in zona trovava riparo in una grotta vicino alla sorgente dove dava

appuntamento alle gentil donzelle sensibili al suo fascino.

La grotta che ha origini sconosciute forse di origine Etrusca esiste ancora e sebbene l’ entrata sia quasi ostruita, mantiene uno

strano e magico influsso su coloro che riescono a  visitarla.  

 

sorgente  anno 1992

sorgente anno 2008

entrata grotta

interno